>

Dove Siamo - Il Varco del Pollino - Nuova gestione: Luisa Gargaglione - Viggianello (Potenza) Basilicata - Nel cuore del Parco Nazionale del Pollino

Vai ai contenuti

Come arrivare nel cuore del Parco Nazionale del Polino

In auto
Viabilità ordinaria:
•Per chi giunge sia da Nord che da Sud, lasciando l'autostrada A3 nel tratto tra i caselli di Lauria Nord, in Basilicata, e Spezzano Terme, in Calabria, è possibile raggiungere numerosi comuni del Parco, collegati dalla S.S. 19 che attraversa l'area protetta.
In Calabria, sul versante tirrenico, lungo la S.S. 18 da Tortora a Belvedere M.mo, si possono percorrere molte strade che si snodano verso l'interno; fra di esse la S.S. 504, che da Scalea, passando per Santa Domenica Talao porta a Papasidero e Mormanno nonché la S.S. 105, che da Belvedere M.mo raggiunge Castrovillari e Francavilla M.ma. Qui si può giungere anche dal versante ionico, prendendo la S.S. 92, per chi proviene dalla S.S. 106.
Sempre su questo versante, chi arriva da Nord Est, appena dopo Policoro, in Basilicata, dalla S.S. 106 può imboccare la S.S. 653, la fondovalle "sinnica" che porta a Valsinni nella Valsarmento, e superato il lago di Monte Cotugno può svincolare per la Valle del Frido.

Proseguendo sulla sinnica, si attraversa la zona termale di Latronico e si giunge allo svincolo autostradale di Lauria Nord

In treno
Stazioni:
Importanti nodi ferroviari sono:

•Sapri in Campania
•Policoro, Maratea e Potenza in Basilicata.
•Scalea, Paola, Sibari e Cosenza in Calabria
Per raggiungere poi i comuni del Parco dalla stazione di Cosenza ci sono autopullman della Ferrovia della Calabria oppure da Matera e Potenza autopullman SITA dedicati al trasporto pubblico locale.

In aereo
Aeroporti:
•Gli Aeroporti più vicini dove atterrare sono Lamezia Terme, Napoli e Bari.

Torna ai contenuti